PRESENTATA LA 13ma EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE D’ANGIO'

mercoledì 4 luglio 2018

Il Comune di Celano con il Centro Studi Culturali D’Angiò hanno presentato la 13° edizione del Premio Internazionale D’Angiò.

La cerimonia di premiazione è prevista per venerdì 6 luglio, alle ore 20,45, in piazza IV Novembre a Celano. All’incontro di presentazione hanno partecipato l’assessore comunale alla Cultura e Istruzione Eliana Morgante, la presidente del consiglio comunale Lisa Carusi ed il presidente del Centro Studi Culturali D’Angiò Lorenzo Fallocco. Il Centro Studi Culturali D’Angiò, in collaborazione con il Comune di Celano, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Ambasciata di Francia Istitut Francasis, la Regione Abruzzo e la Presidenza del Consiglio d’ Abruzzo, organizza il Premio internazionale D’Angiò riconoscimento che ogni anno viene assegnato alle più illustri figure distintesi nel campo artistico, culturale e sociale.

Dopo i rituali saluti da parte dell’Amministrazione comunale di Celano formulati dalla Presidente Carusi “come amministrazione comunale siamo ben onorati di ospitare un evento culturale di tale importanza” ed il sostegno all’iniziativa da parte del Sindaco Santilli (impegnato fuori sede per incontri istituzionali) “in quanto il premio internazionale è ormai un evento di enorme prestigio e consolidato nel panorama culturale nazionale”, è stato il presidente Fallocco ad illustrare le motivazioni ed programma della serata culturale.

Il premio D’Angiò rientra nell'ampio progetto “Marsica Medioevale” e l’appuntamento celanese risulta particolarmente importante perché ricorre il 750° anniversario della battaglia dei Piani Palentini.  L’Assessore Morgante, responsabile del coordinamento per il Comune di Celano, ha sottolineato come il “Premio D’Angiò rappresenti una grande opportunità per  la città di Celano, in termini di valorizzazione e diffusione del proprio patrimonio artistico e culturale. Una iniziativa aperta al territorio e alla città tutta, attraverso la quale è possibile promuovere la conoscenza della nostra Storia  ed avvicinare ad essa i giovani ai quali teniamo in modo particolare”. Il programma della serata prevede che gli ospiti prima di ricevere il premio saranno guidati in una visita, a cura della Direttrice Lucia Arbace, al Castello Piccolomini, polo museale ancora oggi tra i più frequentati d’Abruzzo.


Ecco i premiati: Marco Frittella (giornalista e presentatore); Luciano Iess (scienza, ricerca); Robero Giacobbo (divulgatore scientifico); Enrico Beruschi (cabarettista, premio alla carriera); Luigi Di Fiore (attore); RDS (radio dimensione suono); Nazzareno Carusi (musica, composizione); Ilaria Moscato (conduttrice Tv, premio alla carriera); Alda D’Eusanio (giornalista); Andrea Roncato (attore); Bernard Ardura, Presidente del Pontificio Comitato di Scienze Storiche. Riconoscimento a Luca Di Nicola (presentatore tv). Riconoscimento Regione Abruzzo: De Siena editore; Antonio Monaco (giornalista), Gianfranco Marrocchi (editoria). Riconoscimento Ral: Beppe Di Marco (speaker Rds); Benedetta Rinaldi (conduttrice tv): , Ambrogio Invernizzi, Ugo Nespolo.